top of page
  • Immagine del redattoreSilvio Mancinelli

L'arte vincerà


Girando per Sulmona e ora sui social si conferma la bontà delle scelte agostane. Dalla giostra al jazz. Anche il mercatino alla villa ( meglio della fiera dell'Assunta) e lo street food danno un certo colore alla città. Musicalmente oltre il jazz ( peccato per gli eventi annullati) c'è stato pure Springsteen e Elton John e le street band. Lunedì ci sarà un po' di rock con il tradizionale evento che per me rappresenta un po' la fine dell'estate Mi sono piaciute due cose: la possibilità di godere di film legati alla musica e il fatto che alcune performance si sono avute nei vicoli di Sulmona. Mi sarebbe piaciuto anche delle chiacchiatate con chi lavora nel settore pop e rock ( abbiamo vari esponenti come Passarella Guglielmi Cylia) E questo mi fa pensare una cosa: le attività private potrebbero pensare a continuare questo trend investendo su chi fa arte. E non aspettare che ci siano soldi pubblici in ballo Non ci devono essere solo le partite durante l' anno. Non credo di sorprendere nessuno se dico che se c'è a novembre qualcosa di livello in giro e che guardi ai gusti del pubblico e non dell'organizzatore la gente ci va ( anche perché non c'è tanta scelta) . I costi sono bassi e il comune potrebbe dare agevolazioni a chi tiene vivo il centro. Ci sono pure locali attaccati che potrebbero unire le forze. Insomma al posto di lamentarsi ed aspettare eventi come la giostra ( che fa interagire una migliaia di persone durante tutto l'anno), il muntagn in jazz e piano piano per Sulmona potrebbero pensare a fare delle cose nel weekend a meno che non basta quello che incassano già ed allora stiamo tutti contenti. Questo vale anche i paesi intorno che da Pacentro a Scanno fanno cose importanti. L'arte ci può salvare, basta crederci e chi è imprenditore ha l'obbligo di farlo.



10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page