top of page
  • Immagine del redattoreSilvio Mancinelli

Il primo Maggio


Domani è primo maggio e cominceremo a rileggere su internet delle morti sul lavoro. Se ne parlo da sempre senza fare nulla. C'è chi muore, chi lavora nei giorni in cui noi siamo in vacanza, chi lavora con tutte le garanzie del mondo e chi invece senza coperture, magari anche sotto minaccia. Per rispettare questo giorno posso solo fare quello che faccio sempre: fare al meglio il mio lavoro, che non è un lavoro di fatica, ma è un lavoro delicato perché si parla di soldi, di carte di credito, di utenze che non si allineano, di conti correnti da aprire e da estinguere, di investimenti che non vanno perché un potente si è svegliato male la mattina, di discorsi su assicurazioni, un prodotto a cui credo molto se si hanno finanziamenti. Convincere il cliente che tante cose si pagano per prodotti che si spera non bisognerà usare non è facile. Ecco questo primo maggio lo dedico a me sperando che chi viene da me esce alla fine soddisfatto.



1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page