top of page
  • Immagine del redattoreSilvio Mancinelli

Mancanza di contenuti politici ma tanto astio, questa è la campagna elettorale



Ormai le liste sono fatte, sono ufficiali. Noi però a Sulmona sapevamo già chi aveva l'intenzione di buttarsi nell'agone politico. Io ci ho provato due volte nelle varie elezioni passate. La prima volta fu una cosa inconsapevole, ancora non lavoravo e ho voluto fare quella esperienza. Diversa la presenza con Certo Che Partecipo, con Antonio Iannamorelli candidato sindaco. Una scelta convinta e coerente sia nella posizione della lista, sia nelle persone di maggior spicco che hanno animato quel movimento. Comunque quelle due esperienze mi fecero capire di non essere buono per la campagna elettore. Leggere i nomi ora ti porta ad allontanarti dal votare. Non ce l'ho strettamente con le persone, rispettabilissime, ma per le idee politiche, che con i social sono più evidenti e ricercabili su internet di questi concittadini. Per candidati che coerentemente si presentano nelle loro aree di riferimento, penso al ritorno di Cristian La Civita o a Serafino Speranza, e questo vale anche per esponenti di sinistra, ci sono altri che fanno altri tipi di conteggi. Non mi metto a giudicare chi si candida da un punto di vista della competenza ma da un punto di vista politico. Uno di destra che appoggia un esponente di sinistra non si può leggere, persone che sono per l'accoglienza, con persone sostenitrici dei decreti Salvini contro i profughi. C'è chi è contro la chiusura del corso che si presenta con chi il corso lo vuole aperto sempre. Poi abbiamo Sbic che l'unica volta che doveva veramente allearsi per sparigliare le carte (sostenendo Iannamorelli) non lo fece ed ora si ritrova tra i rimasugli dei 5S e il PD. C'e la Bianchi che va contro i suoi alleati per trovare posto nel consiglio comunale, magari facendo, come fece 5 anni fa, alleandosi con un Di Masci qualsiasi. Questo è il panorama. Metteteci poi un astio incredibile sui social dove chi parla di accoglienza blocca chi critica. Io in maniera democratica sono stato bloccato da persone sia di destra che di sinistra.

Così non si va da nessuna parte ed a un mese dalle elezioni ancora non è scritto da nessuna parte cosa vogliono fare. Si parla solo di etnie, di candidati non di Sulmona, di Cogesa.

Gli unici che scrissero quello che volevano fare, come farlo e quando farlo furono quelli di Certo che Partecipo.

In bocca al lupo a Sulmona.


Sulmona_2020 ultimo
.pdf
Scarica PDF • 171KB

40 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Kommentit


bottom of page