top of page
  • Immagine del redattoreSilvio Mancinelli

Le intitolazioni



Dopo anni di sforzi mia madre è riuscita, anche grazie a Deborah a far intitolare una strada a Don Antonino Chiaverini una via a Sulmona. Attendiamo ovviamente l' atto concreto. Quello che mi fa ridere del PD e di chi va dietro a questa polemica sono un paio di cose: la prima è che si parla del niente offendendo tra l' altro persone che conoscono Sulmona, i suoi personaggi, l' araldica e l' arte. La seconda: è chiaro che si tratta dell' ennesima polemica politica dovuta al rodimento di 5 anni fatti manco all' opposizione ma fuori il Comune. Prendendo il precedente della Statua del Papa scelta che allora fu difesa da Casciani e che poi fu autorizzata dal Prefetto e per due motivi: era su area privata e si riferiva ad un evento e non alla persona. Personalmente tohlierri il nome di Pallozzi al Premio perché è fuori norma.E in tutto ciò i difensori della cultura sulmonese si scordano di altri grandi personaggi. Ve ne dico uno su tutti: il prof. Giuseppe Papponetti che ha tenuto il nome di Capograssi in alto e che a me fece conoscere il Capograssi intimo. Lui sì che fu umiliato con un contributo del Comune di Euro 1000 ( se ricordo bene) . Più che difendere l' indifendibile si spera che si faccia uno studio su quei personaggi che hanno animato la cultura a Sulmona per decenni.

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Auguri

コメント


bottom of page