top of page
  • Immagine del redattoreSilvio Mancinelli

I Peligni come gli Indiani d'America



Quanti hanno festeggiato alle Regionali per l'avvento di Marsilio da Roma come Governatore dell'Abruzzo? In tanti, soprattutto quelli a destra, tra Fratelli di Italia e Lega. Non solo ha tolto i soldi dal Masterplan, non solo ha tolto un milione l'anno per darli praticamente al Napoli calcio, per sei anni, scavalcando anche il suo mandato, ma ora rinchiude la Valle Peligna, come se i Peligni fossero da considerarsi lebbrosi. Il problema è questo: ci sono 80 contagi a Sulmona e 158 nella Valle Peligna più 450 in sorveglianza, il nostro sindaco ( ma non solo) chiede ripetutamente da settimane alla Regione di potenziare la Sanità ( Pronto Soccorso, tamponi più veloci, servizi di Prevenzione.. ) e il Governatore, magari facendo pure un ragionamento, che onestamente sfugge, risponde chiudendo i bar alle 20 in tre comuni (e obbligo di mascherina all'aperto, che già c'è con ordinanza sindacale da settimane). Ovviamente a prendersela in quel posto sono solo i bar di questi tre comuni perchè basta spostarsi di pochi chilometri e puoi farti l'apertivo con gli amici, senza mascherina e con il dj a selezionare buona musica. Il governo, quando ha chiuso le attività commerciali, ha comunque proposto il prestito Covid, mentre in questo caso chi paga per il mancato guadagno? Io comunque non me la prendo con Marsilio. Poraccio, lui ci è capitato qui, magari lo hanno pure dovuto convincere. Io me la prendo con i miei cittadini e soprattutto con i miei amici che hanno sostenuto la candidatura della Scoccia che è brava e competente, ma che ha portato al governo regionale persone poco competenti. Perchè Marsilio lì non c'è per grazia ricevuta ma perchè è stato votato. Tra Marsilio e D'Alfonso, per cultura e competenza c'è una voragine incolmabile. Una decisione veramente incomprensibile. Anche perchè se chiudi i bar, per coerenza devi chiudere pure i ristoranti che lì si mangia sempre senza mascherina (altro modo non c'è). forse è quello che ci meritiamo e questo fa capire come sia sempre più importante andare a votare e riflettere sul proprio voto, andando oltre il proprio interesse personale. Forse diventeremo come le riserve indiane. Spero che in nostro territorio ora faccia quadrato, e che risponda al di là dei colori politici a questo affronto al Centro Abruzzo.

25 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page