top of page
  • Immagine del redattoreSilvio Mancinelli

Amandla - Non ci pensare


Fare dell'indie pop è difficile e arduo in questo periodo, il tranello è sempre dietro l'angolo. Poi ci sono gli Amandla, band al primo disco, che ci prova, e ci riesce, a fare un disco degno di essere ascoltato. Parliamo di “Non ci pensare”, il primo disco di questa band comasca, con un ep fatto nel 2015, un piccolo cambio di formazione, tanta musica live e quindi il primo disco. È album molto sintetico, composto da otto canzoni di facile fruizione. Prodotto da Simone Sproccati e registrato e mixato presso il Crono Sound Factory. Fare musica di facile fruizione, con dei ritornelli che ti prendono subito, non è facile, e per questo gli Amandla guadagnano molti punti nel mio personale gusto musicale. Ovviamente non mancano le tastiere ad accentuare determinate fasi delle traccee le chitarrine in alcuni tratti in sottofondo, ma con “Non ci pensare” si passano 30 minuti in tranquillità, con i testi in italiano, non originalissimi, ma neanche scontati ed otto pezzi papabili per le radio. Un disco direi azzeccato in questo periodo musicale italiano.

La tracklist

  1. Febbre

  2. NCSM

  3. Al posto delle parole

  4. Le nostre paure

  5. Mai come ieri

  6. Spine

  7. Sogni

  8. Duemila viaggi

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page