top of page
  • Immagine del redattoreSilvio Mancinelli

Una notte da dottore


Pierfrancesco Mei è un medico scorbutico, cinico e pieno di acciacchi che lavora come guardia medica notturna. Una notte incrocia al ristorante Mario, un rider che fa consegne a domicilio. Poco dopo ha un incidente fortuito con lui. Il ragazzo non si è fatto niente ma la bicicletta è distrutta. Dopo l'impatto invece Pierfrancesco invece si muove a fatica e, a causa di un colpo di sciatica, non riesce più a mettersi alla guida. Per non perdere entrambi il lavoro, trovano un accordo. Mario si finge medico al posto suo e Pierfrancesco gli fornisce le istruzioni attraverso un auricolare. L'auto del dottore viene invece utilizzata per fare le consegne. Il ragazzo si trova all'inizio totalmente impreparato, poi riesce a prendere gradualmente confidenza con il suo nuovo 'ruolo'. E' un remake e il film scorre tranquillo. Peccato però che il film guardi all'aspetto della commedia, lasciando in un angolino l'aspetto drammatico della perdita del figlio del dottore e del rapporto distaccato con la ex nuora e la nipote. Una occasione mancata per fare di una commedia un qualcosa di più.



2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page