top of page
  • Immagine del redattoreSilvio Mancinelli

Una giornata di sport


Una giornata di sport piena. Si comincia con il gran premio di formula 1. Un torneo che ha visto sempre degli errori del box della Ferrari nonostante due grandi piloti, ma che nel gp di Monza ha visto lo scandalo di far concludere i due giri finali con la Safety Car.

Grande impresa dell'Italbasket perchè vincere con la Serbia non è mai facile e tra l'altro con infortuni importanti.

L'Italia della pallavolo è campione del mondo giocando la finale con una ostile Polonia in una gara equilibrata e a casa loro. Ma anche l'Italia è una grande squadra e lo ha dimostrando.

In serie A le squadre più importanti stanno tenendo il passo perchè vincere a pochi minuti della fine come hanno fatto Napoli, Inter e Milan è importante. La Juventus non la considero tra le migliori ed è fuori sia dal discorso scudetto che nell'accesso alla seconda fase della Champion League. Aveva vinto contro la Salernitana ma il risultato avrebbe nascosto i gravi problemi di una squadra che non gira per nulla. E' vero che è quella con più infortuni ma alcuni dei quali erano previsti (Chiesa, Pogba e pure Kaio Jorge) per cui nessuna scusa.

Gli sport diversi dal calcio erano considerati "minori" ma in realtà sono quelli che in questi ultimi anni (mettiamoci pure l'atletica, il nuoto, la ginnastica oltre quelli già citati) ci stanno dando più soddisfazioni. Forse è il caso di far scegliere pure ai nostri figli un altro sport.



6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page