top of page
  • Immagine del redattoreSilvio Mancinelli

Sono Lillo


Marzia, la moglie di Lillo, dopo lunghi anni di matrimonio decide di lasciarlo. Il motivo? Posaman! O meglio, il fatto che Lillo si sia immedesimato troppo nel personaggio da non prendersi mai sul serio. Deciso a riconquistarla, Lillo si imbarcherà in un'avventura piena di situazioni grottesche e surreali nella quale troverà la cosa più importante di tutte: se stesso. E' una serie nella quale tutti ci si possono ritrovare, quando si è a un bivio e quando si vuole decidere chi si vuole essere, lasciando partire anche chi vuole lasciare la barca per andare verso altri lidi. Posaman è il bimbo che è dentro di noi. Una cosa ottima è l'apertura delle puntate da parte di comici che, secondo Lillo, rappresentano la nuova generazione di chi fa ridere. Da Maccio, a Michela Giraud a Ludini. Ottima serie che conferma la bravura di Lillo e degli attori che gravitano in questa produzione.



7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page