top of page
  • Immagine del redattoreSilvio Mancinelli

Per lanciarsi dalle stelle


Magari non sarà il massimo nel girato ma "Per lanciarsi dalle stesse" è un film che colpisce nel segno. La trama è questa: Sole Santoro è una ragazza di venticinque anni che vive a Conversano in Puglia. Dopo aver perso la sua migliore amica, vorrebbe iniziare un nuovo percorso di vita e trasferirsi altrove, ma i suoi continui attacchi d’ansia non le permettono di vivere la quotidianità. Una lettera scritta da Emma (la sua amica da lei sempre definita una sorella) in cui vengono elencate le sue più grandi paure , sarà l’occasione per Sole di cercare di affrontarle, supportata da un gruppo di amici che l’aiuteranno a prendere consapevolezza di se stessa. L'ansia e l'insicurezza sono brutte bestie e, insieme alla depressione, sono le malattie del nuovo secolo, almeno prima del Covid. Il fatto di sentirsi sempre gli occhi addosso, di avere il peso del mondo sulle proprie spalle o avere sempre il dito puntato contro, sono segni di una generazione che forse ha più debolezze che punti di forza. Sole ce l'ha fatta, come supera l' alopecia l'amica. Troppo buonista il finale in un mondo nel quale la maggior parte delle persone non supera le proprie difficoltà .




3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commenti


bottom of page