top of page
  • Immagine del redattoreSilvio Mancinelli

Fringe


Negli ultimi tempi ho ripescato questa serie che mi aveva incuriosito quando la trasmettevano a Italia 1. Sky mi ha dato la possibilità di rivedere tutte le stagioni (sono cinque) on demand. Fringe è una divisione investigativa nella quale si indagano dei fenomeni strani, non convenzionali. All'inizio può sembrare di essere in zona X Files, ma poi nel corso delle stagioni si scoprono intrecci tra universi paralleli, Osservatori che vivono contemporaneamente passato, presente e futuro, linee temporali diverse. La serie ha avuto il difetto di inventare sempre qualcosa considerando che le stagioni venivano confermate anno per anno da qui la difficoltà degli sceneggiatori nel far proseguire la storia. Se la quarta è stata un pò zoppicante dovendo rimettere al loro posto alcuni personaggi, la quinta è stata un capolavoro, con un reset della linea temporale. In realtà anche Fringe si schianta sui paradossi temporali: la serie finisce con il reset della stessa, in un momento in cui gli Osservatori avrebbero invaso la Terra. Walter si era sacrificato nel futuro ma resettetando il tutto ci sarebbe dovuto essere nel presente cambiato. Invece nelle serie Walter non c'è più. Rimane una serie cult nella quale anche i vari attori hanno dato il loro meglio. In calce il riassunto di Barbascura.



7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page