top of page
  • Immagine del redattoreSilvio Mancinelli

Francesco Bellucci - Situazioni sconvenienti



“Situazioni sconvenienti” , il secondo album di Francesco Bellucci cerca di dare continuità al rock emiliano, ma non solo, passando da Vasco Rossi a Ligabue al Bugo dell'ultimo periodo. Un disco non molto lungo ( circa 32 minuti) contraddistinto da un forte timbro rock e da ballate alla Blasco (“Che sfiga però”), ed anche nei testi si avvicina molto al rocker di Zocca. Se infatti, quest'ultimo sgozzava suo figlio, Francesco canta “Stanotte uccido mio padre”. L'album sicuramente piacerà a quella moltitudine di persone che segue questa vena rock tradizionale italiana che, in effetti, non ha tanti eredi, considerando l'aumento di rapper e trapper in circolazione e di cantanti pop. “Situazioni sconvenienti” è fatto con grande mestiere ed è ineccepibile da qualunque punto di vista lo si guarda. Manca forse una caratterizzazione che lo faccia preferire ai suoi maestri ispiratori.


La tracklist

Stanotte uccido mio padre

Qualcuno ti pensa ancora

Domani andrà meglio

Vuoto

Che sfiga peròIo te la noia un letto e fuori un temporale

Chiara

Amici

20 lt di benzina



0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page