top of page
  • Immagine del redattoreSilvio Mancinelli

Beesus - 3eesus



Sette canzoni per 41 minuti in un mix di stoner e musica hard rock. Così si possono sintetizzare i Beesus e il loro nuovo album “3eesus”. Ispirandosi a band come i Black Sabbath ed altre più recenti degli anni 90, i Beesus producono un album abbastanza tradizionale per il genere, anche se ci sono punte di originalità come “Suffering bastards” che ricordano dei Blur più cattivi e sporchi. Il disco, registrato un po' lofi, ha degli spunti buoni ma nel complesso presenta dei vuoti: i dischi come quelli dei Soundgarden o dei Kyuss, nella loro durezza, hanno sempre mantenuto un'anima, che spesso, nelle band attuali, che si ispirano a quelle grandi band, si fatica a trovare. Buone basi ma i Beesus devono trovare la loro personalità.


La tracklist


Reproach

Sand for lunch

Suffering Bastards

Sleng footloose

Flags on the sun

Gondwava

Sacoph



11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page