top of page
  • Immagine del redattoreSilvio Mancinelli

Mulai - Hd dreams


Sapevo di aver già ascoltato qualcosa di Giovanni Bruni Zani in arte Mulai. “Something for someone” già aveva colto nel segno, ora con “Hd dreams”, Mulai si conferma come uno dei pochi italiani che cerca un rinnovamento musicale a suon di elettronica. Questo nuovo disco si discosta, ma nella continuità, dal precedente. Prima di tutto è un disco sulla lunga distanza, ma soprattutto è studiato interamente per l'elettronica. Infatti, se del primo disco scrivevo che Giovanni aveva arrangiato semplici canzoni “da spiaggia” in tracce elettroniche, “nei sogni ad alta definizione”, c'è qualcosa di più. Ispirato forse dai Depeche Mode ma anche dalle sonorità che ora vanno per la maggiore, queste tracce, dal suono soffice e quasi onirico, si concentrano proprio sulla parte elettronica. Un bel disco che conferma proprio le abilità di questo artista, il quale come pochi altri, penso a Cosmo, cerca di dare un impulso diverso alla musica nostrana.

La tracklist

  1. 1. スタート [Intro]

  2. HD me

  3. Bye balance your emotions

  4. Night-morning

  5. 22:22

  6. Tokyo

  7. Populations

  8. Future pubs

  9. Earth, airplane & earth again

9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page