top of page
  • Immagine del redattoreSilvio Mancinelli

Lost Dogs Laughter gli amanti del grunge


Si trovano poche parole in giro sul primo progetto dei Lost Dogs Laughter, “Out of space”. Nascono nel 2010 da un idea di Matt, attuale chitarrista e voce principale della band. Già arricchito da esperienze precedenti con altre formazioni, in veste di chitarrista, è solo quando nel 2011 contatta Luk, bassista, che gli LDL realizzano la loro prima demo unplugged “A modern (acoustic) fairy tale”. Da allora hanno continuato ad esibirsi sia nella capitale italiana, sia in quella inglese. Con la collaborazione di Gianluca Polito, batterista, il loro sound è rivoluzionato, dando vita al singolo “Go Away”, che anticipa il loro primo album “Out of Space”, uscito a fine maggio 2017. E' sicuramente un disco muscolare con una apertura alla Alice in Chains che non dispiace per nulla al sottoscritto. Il registro musicale cambia con l'andare dell'ascolto. E non sempre con risultati convincenti. “Fade” ha il sapore di una ballata rock scartata da Iggy Pop, alla “Passenger”. Certo il rock non se la passa bene, e sempre meno i ragazzi tendono a utilizzare la chitarra e questo è un segno dei tempi. E questo declino si ascolta anche qui, ma quando però i LDL cercano di non emulare i loro miti, se la cavano bene, come per esempio in “Am J?” o in “Fallen angel” e soprattutto quando vogliono essere più muscolari. Ci vedo anche qualcosa degli Incubus in alcuni punti. In bocca al lupo a questo nuovo progetto dunque, perchè lì dove nasce e suona una nuova band c'è emozione.

La tracklist

  1. Sweeter reaction

  2. Honestly

  3. Go away

  4. Worse unknown

  5. Fade

  6. Fallen Angel

  7. Am J?

  8. Out of space

  9. The forgetful


10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page