top of page
  • Immagine del redattoreSilvio Mancinelli

L'impegno per le persone di buona volontà


Negli ultimi anni ho sempre avuto la sensazione che chi governava a sinistra avesse la percezione esatta di quello che stava succedendo nella società. Questo vale anche per gli uomini di cultura. Pensate alle ultime elezioni americane: la Clinton ha avuto da parte sua i migliori sponsor nell'ambito della cerchia degli intellettuali. Il risultato lo sapete. Per la Brexit tutti pensavano ad un risultato diverso. In Italia che i 5s avessero governato si sapeva e forse solo Cerasa ( ma anche io lo avevo previsto) aveva colto questo asse Lega – 5s. Un duetto che è praticamente una bomba ad orologeria. Come ci si è arrivati a ciò non ve lo devo spiegare io. Però ora è arrivato il momento di fare qualcosa. Ha ragione Saviano quando dice che gli intellettuali devono parlare e ribellarsi a questa miseria, manca nel dire che gli stessi sono quelli che hanno avallato un certo modo di far politica lontano dai bisogni della gente, hanno appoggiato persone rei di aver distrutto i partiti, le uniche aggregazioni che possono governare un Paese. Per questo vorrei allargare il discorso di Saviano. Nelle piccole comunità ci sono lavoratori, disoccupati, laureati, insegnanti, che possono dare di più, che devono impegnarsi per la società, una società senza muri, che accolga le persone, che faccia rispettare le leggi, che cancelli l'odio e metta la pace e serenità al centro dei rapporti tra le persone. Che cerchi una maniera per non estinguersi, usufruendo della nuova linfa vitale di chi viene dall'Africa, dall'Asia e dall'Europa dell'est. Persone che capiscano che la terra è di tutti. Tutto si può fare anche facendo parti di aggregazioni politiche differenti e non entrando in un Pensiero Unico stile Grillo – Casaleggio. La dialettica deve rimanere, le Istituzioni locali e nazionali devono essere rispettate. Dobbiamo, non scendere in campo, ma impegnarci per costruire qualcosa di nuovo. Migliore di quello che c'è ora.

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page